Diritto del lavoro /

Assumere un dipendente in Francia : la checklist

Assumere un dipendente francese quando il datore di lavoro è italiano è possibile. Tuttavia la cosa deve essere fatta con precauzioni e cura per evitare qualche problema e sanzioni. sia civili che penali pesanti. Per evitare problemi abbiamo elencato i diversi punti da prendere in considerazione.IL LAVORO OCCULTATODefinizione del lavoro occultato Sanzioni civili Sanzioni penaliDETERMINARE IL SETTORE D’ATTIVITÀ E L’ACCORDO COLLETTIVO APPLICABILE IN FRANCIASettore d’attività in Italia e settore d’attività in Francia Accordi collettivi possibili Scegliere l’Accordo collettivo più favorevole I punti da considerare nell’Accordo collettivo.RICERCARE UN

CONFERENZE IN ITALIA

Conferenze in Italia mese di maggio 2019 Informiamo la nostra clientela e il visitatore delle nostre prossime conferenze in Italia dedicate all’agente di commercio francese e all’assunzione di un dipendente francese senza stabile organizzazione 14 maggio 2019 : APINDUSTRIA DI VICENZA : conferenza e incontri one to one. Dalle ore 09:00 e in poi. Per il programma e informazione. CREMONA : Conferenza e incontri one to one. dalle ore 14:30 e in poi. Per il programma e

Distacchi in Francia e carta BTP : interpello dell’amministrazione.

Distacchi in Francia e obbligo della carta BTP. Ricordiamo che la carta BTP deve essere richiesta prima dell’invio del dipendente distaccato. Abbiamo già parlato dell’eventuale necessità di procurare per ogni dipendente distaccato in Francia una carta BTP (Bâtiment et Travaux Publics) – vedere il post qui – e per tutti post relativi al distacco qui – anche su base occasionale, secondaria o accessoria, di lavori edilizi o di opere pubbliche Abbiamo visto che alla questione della

Distacchi di lavoratori in Francia : cosa significa ?

Distacchi di lavoratori in Francia ? Evitare la confusione con una definizione precisa del distacco al senso della normativa europea e del diritto francese. Definizione del distacco europeo ? Per distacchi si intende in Italia il fatto di : Il distacco di lavoratori (detto anche distacco di lavoro) è il fenomeno che si verifica quando il datore di lavoro, per soddisfare un proprio interesse legato alla gestione dell’impresa, mette temporaneamente a disposizione di un altro datore di lavoro (o di un altro

Distacchi di lavoratori in Francia e Carta BTP

DISTACCHI DI LAVORATORI E CARTA BTP Distacchi di lavoratori e carta BTP ? Attenzione alle sanzioni ! La lotta contro il lavoro occulto e la concorrenza sleale è una problematica molto presente in Francia sia al livello della pubblica amministrazione che al livello del legislatore. Ricordiamo che una delle promesse di campagna dell’attuale Presidente della Repubblica francese riguardava il cambiamento delle regole europee sui distacchi dei lavoratori. È stato istituito in Francia l’obbligo per tutti i lavoratori distaccati lavorando in Francia di avere

Distacchi successivi in Francia

DISTACCHI SUCCESSIVI PROIBITI I distacchi successivi in alcuni casi sono una fonte di problemi per l’azienda italiana cha ha voglia di distaccare i propri dipendenti in Francia. Per evitare le rotazioni di lavoratori distaccati sullo stesso posto di lavoro, le regole dell’UE proibiscono di fruttare dei vantaggi della procedura di distacco per un lavoro a tempo indeterminato o semi-permanente con lo stesso dipendente o di dipendenti diversi. SOSTITUZIONE DI UN LAVORATORE DISTACCATO Difatti risulta dall’articolo 12, paragrafo 1 del regolamento (CE) n. 883/2004

Distacchi di lavoratori in Francia e attività sostanziale

Distacco in Francia e attività sostanziale. Attività sostanziale : Distacco in Francia e attività sostanziale del datore di lavoro : combinando l’articolo 12, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 883/2004 e l’articolo 14, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 987/2009, ne consegue che, affinché il distacco abbia luogo, il datore di lavoro deve normalmente svolgere le sue attività nel territorio di uno Stato membro. Questi criteri ripresi dai Regolamenti CE 883/2004 e 987/2009 provengono dalla giurisprudenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, giudice

Contributi padronali : il datore di lavoro italiano non può incaricare il proprio dipendente di pagare.

Contributi padronale francesi delle aziende straniere. Il Codice della Sécurité Sociale e la nomina di un rappresentante sociale Risulta dell’articolo L 241-8 del codice della Sécurité Sociale che i contributi padronali sono a carico esclusiva del datore di lavoro. Lo stesso articolo precisa ancora che qualsiasi patto contrario sarebbe nullo. Ricordiamo che un’azienda straniera ha la possibilità di assumere un oppure parecchi dipendenti francesi senza avere in Francia una struttura fissa e neanche un locale. È ovvio che in tale caso

Jobs Act 3 : Licenziamento per motivo economico

Licenziamento per motivo economico. Dalla data di pubblicazione legale – 23 Settembre 2017 – dell’Ordinanza MACRON che modifica sostanzialmente il diritto del lavoro, un licenziamento per motivo economico viene considerato come giusta causa quando il carattere serio e reale viene apprezzato al livello nazionale. In oltre l’obbligo a carico del datore di lavoro di ricercare un posto di lavoro di sostituzione viene anche modificato. Motivazione economico del licenziamento