Avv. Paul Bonsirven /

About Avv. Paul Bonsirven

Iscritto all’ordine degli avvocati di Lione, di Parigi e di Milano. Specializzazioni in Diritto internazionale e dell’Unione europea ed in Diritto societario. Considerato come un attore di riferimento nelle problematiche giuridiche tra la Francia e l’Italia. Parla fluentemente l’italiano.

Condizioni Generali di Acquisto versus Condizioni Generali di Vendita.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA versus CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO QUESTIONE : Un cliente francese può imporre ad una azienda italiana le proprie condizioni generali di acquisto ? Spesso l’azienda italiana si trova di fronte alla richiesta del suo acquirente francese che sostiene di imporre le proprie condizioni generali di acquisto. Possiamo affermare di più che più importante è l’acquirente francese, maggiore è la pressione che esercita sul suo venditore italiano. L’azienda italiana dovrebbe arrendersi con il rischio di perdere ogni possibilità di vendita?

Distacchi di lavoratori in Francia : cosa significa ?

Distacchi di lavoratori in Francia ? Evitare la confusione con una definizione precisa del distacco al senso della normativa europea e del diritto francese. Definizione del distacco europeo ? Per distacchi si intende in Italia il fatto di : Il distacco di lavoratori (detto anche distacco di lavoro) è il fenomeno che si verifica quando il datore di lavoro, per soddisfare un proprio interesse legato alla gestione dell’impresa, mette temporaneamente a disposizione di un altro datore di lavoro (o di un altro

Termini di pagamento massimi e sanzioni severe

Termini di pagamento in Francia ? La Francia ha recepito le Direttive dell’Unione europea n. 2000/35 del 29 Giugno 2000 “relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali “. per quanto riguarda la lotta contro i ritardi pagamento. E il legislatore francese non ha mai cessato di intervenire per approfondire questa lotta in diversi occasioni : con leggi del 21-9-2000, del 3-8-2002, del 3-8-2005, del 6-1-2006, del 6-8-2008, del 25-7-2010, del 1-1-2013, del 19-3-2014, del 20-6-2014, del 8-8-2015,

Distacchi di lavoratori in Francia e Carta BTP

DISTACCHI DI LAVORATORI E CARTA BTP Distacchi di lavoratori e carta BTP ? Attenzione alle sanzioni ! La lotta contro il lavoro occulto e la concorrenza sleale è una problematica molto presente in Francia sia al livello della pubblica amministrazione che al livello del legislatore. Ricordiamo che una delle promesse di campagna dell’attuale Presidente della Repubblica francese riguardava il cambiamento delle regole europee sui distacchi dei lavoratori. È stato istituito in Francia l’obbligo per tutti i lavoratori distaccati lavorando in Francia di avere

Distacchi successivi in Francia

DISTACCHI SUCCESSIVI PROIBITI I distacchi successivi in alcuni casi sono una fonte di problemi per l’azienda italiana cha ha voglia di distaccare i propri dipendenti in Francia. Per evitare le rotazioni di lavoratori distaccati sullo stesso posto di lavoro, le regole dell’UE proibiscono di fruttare dei vantaggi della procedura di distacco per un lavoro a tempo indeterminato o semi-permanente con lo stesso dipendente o di dipendenti diversi. SOSTITUZIONE DI UN LAVORATORE DISTACCATO Difatti risulta dall’articolo 12, paragrafo 1 del regolamento (CE) n. 883/2004

EIRL : attenzione a questa forma sociale.

EIRL oppure Entrepreneur individuel à Responsabilité Limitée CHE COS’È L’EIRL ? L’EIRL previsto dall’articolo 526-6 del codice di commercio francese, consente a qualsiasi imprenditore individuale, creatore o che già esercita un’attività commerciale, artigianale, liberale oppure agricola e qualunque sia il suo fatturato di proteggere il suo patrimonio personale (cioè i suoi beni personali) dai rischi inerenti alla sua attività professionale, in particolare in caso di fallimento. Tale protezione si fa assegnando ufficialmente all’attività professionale da esercitare oppure esercitata un o parecchi beni (il

Distacchi di lavoratori in Francia e attività sostanziale

Distacco in Francia e attività sostanziale. Attività sostanziale : Distacco in Francia e attività sostanziale del datore di lavoro : combinando l’articolo 12, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 883/2004 e l’articolo 14, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 987/2009, ne consegue che, affinché il distacco abbia luogo, il datore di lavoro deve normalmente svolgere le sue attività nel territorio di uno Stato membro. Questi criteri ripresi dai Regolamenti CE 883/2004 e 987/2009 provengono dalla giurisprudenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, giudice

Assumere un collaboratore francese ? La scelta tra il dipendente, il VRP e l’agente di commercio.

VRP, dipendente et agente di commercio ? Confronto. La Francia è cosi vicina dell’Italia che sembra facile vendere. Tuttavia la maggioranza dei clienti francesi preferiscono trattare con un venditore francese. Tre possibilità si offrano all’azienda italiana per assumere un venditore francese : il dipendente vero e proprio, il VRP e l’agente di commercio. Il dipendente Ricordiamo che le norme europee autorizzano qualunque impresa straniera ad assumere direttamente un dipendente, cittadino francese, senza che ci sia una stabile organizzazione e quindi tassazione in